Bevanda di miglio con anice e cannella

27 Ott

La bevanda di miglio, così come quella di riso, viene assorbita più lentamente dal corpo, quindi è ideale per le persone affette da diabete. Non ha glutine, quindi è adatto anche a una dieta celiaca.

Il miglio ha più proteine, fibre e grassi sani del riso. Inoltre, è una grande fonte di acidi grassi essenziali, come linoleici, linolenici e altri composti come la lecitina.

Tuttavia, non è ideale consumare miglio crudo, in quanto contiene una grande percentuale di anti-nutrienti, come fitohemagglutinina, acido fitico e inibitori della proteasi. Per questo motivo consigliamo sempre di cuocere la tua bevanda di miglio per distruggere queste tossine e rendere il tutto più digeribile e nutriente.

Proprio come avviene con altri alimenti, il consumo eccessivo di miglio può influenzare negativamente il metabolismo dello iodio, che può sfociare in casi di gozzo. Tuttavia, se consumato con moderazione, è una buona aggiunta alla propria dieta, specialmente quando soffre di celiachia, per variare la propria dieta dal solito riso e mais.

Ingredienti

  • 1 litro di acqua calda (80ºC)
  • 40 g miglio
  • anice stellato
  • 1 pezzo di cannella
  • 1 pizzico di sale

Preparazione

Sciacqua bene il miglio sotto acqua. Riempi il contenitore di Chufamix con mezzo litro di acqua calda.

Inserisci il filtro nel contenitore, aggiungi il miglio, aggiungi sale e mescolare per 2 minuti. Ricordati di utilizzare sempre la velocità massima nel tuo frullatore.

Aggiungi il mezzo mezzo litro di acqua rimanente (caldo o tiepido, non importa) e mescola per 10 secondi, fino ad ottenere un liquido omogeneo.

Rimuovere il filtro e spremi la polpa con il pestello per ricavare ogni goccia di liquido rimasto intrappolato.

Versa la bevanda in una casseruola e aggiungi le spezie. Scalda a bassa temperatura per 7-10 minuti, mescolando spesso.

Se non viene consumato subito, lascia raffreddare e conserva all’interno del frigorifero.

Suggerimenti e alternative

Quando stai riscaldando la bevanda, puoi aggiungere un po’ di anice e di cannella interi. Una volta che la cottura è stata fatta, togli le spezie che hai utilizzato, lasciale scolare e riutilizzale per la prossima preparazione.

Puoi utilizzare in alternativa qualsiasi altro aroma a scelta: zenzero, noce moscata, curcuma, cacao, etc.
Questa bevanda può essere dolcificata con datteri, foglie di stevia, sciroppo d’agave o un po ‘di zucchero di canna grezzo.

La polpa residua può essere riciclata e utilizzata in zuppe e stufati. Basterà semplicemente aggiungerlo al resto degli ingredienti durante gli ultimi 10 minuti di cottura.

Questo metodo può essere utilizzato per preparare qualsiasi tipo di bevanda con chicchi di cereali: avena, riso, farro, grano saraceno, orzo, ecc. Si otterrà un composto cremoso, dolce e delizioso che mantiene tutto il sapore dai semi e non costerà più di 0,5 € per litro!