Le proprietà di semi di canapa

15 Ott

Ultimamente si è riscoperto l’uso della pianta della canapa per mille utilizzi diversi: dalla realizzazione di abiti e oggetti alla cucina, nella preparazione di piatti e anche di una bevanda vegetale.

Spesso però si tende ad avere molti pregiudizi su questa pianta, del tutto errati.

Scopriamo insieme i più diffusi e quali invece sono le proprietà benefiche di questi semi.

IMG_4874

La canapa è una pianta che ben si adatta alla maggior parte dei climi, non ha bisogno di molta acqua ed è molto resistente ai parassiti. In questo modo la coltivazione non ha bisogno di pesticidi chimici.

E’ coltivata in paesi del Mediterraneo e dell’Asia ed è una vera e propria miniera di proprietà benefiche. Gli esseri umani la utilizzano da migliaia di anni e non solo per mangiare, ma anche per molti altri usi. Eccone alcuni:

  • per fabbricare corde e vestiti,
  • per realizzare un olio da massaggio, per l’incenso, nei cosmetici,
  • per produrre carta, vernici.

Inoltre si può anche mangiare! Si può utilizzare per gli infusi, trasformata in olio per il consumo alimentare, sotto forma di germogli per migliorare le sue proprietà nutritive e anche per produrre bevanda di canapa.

Negli anni ’60, però, il governo americano ha vietato la coltivazione della canapa. Per quale motivo?

Per interessi economici, ovviamente, perché la canapa era già in competizione con le industrie di plastica e cotone.

Una delle proprietà più interessanti dei semi di canapa è il fatto che possono essere utilizzati come fonte di proteine vegetali altamente digeribili sia per l’uomo che per gli animali. Contengono infatti 20 aminoacidi diversi di cui 9 sono essenziali.

Sono ricchi in acidi grassi che li rendono un ottimo aiuto per prevenire le malattie cardiovascolari: hanno un rapporto molto equilibrato di omega 3 e 6 (3: 1). Inoltre contribuiscono al buon funzionamento del sistema immunitario e sono anche dei potenti antiossidanti (hanno un alto contenuto di acidi grassi e vitamine A ed E).

Sono perfetti per problemi di costipazione per via della loro alta percentuale di fibre.

Un errore comune che spesso viene fatto è considerare la canapa una droga. In realtà i semi di canapa non contengono THC.

Lascia un commento